top of page
  • Immagine del redattoreFabrizia Torazzi, M.S., BCBA, AdC Iscritta IACABAI

Insegnamo ai bambini a parlare

Generalmente la diagnosi di autismo arriva quando i genitori notano che il bambino non parla come i coetanei.

Come possiamo aiutarli? Mark Sundberg, PhD (VB-MAPP) raccomanda di partire sempre insegnando ai bambini a chiedere quello che vogliono.

Come si fa se il bambino non parla?

  1. Identificare un alimento che il bambino adora (ebbene si, generalmente caramelle o patatine) Diciamo le patatine.


2. Tagliare un quadrato (visual) di circa 2 cm dalla confezione delle patatine e mettetelo sul tavolo vicino ad un foglio bianco sempre di 2 cm per lato.

3. Mostrare le patatine.

4. Appena il bimbo allunga la mano fategli prendere il visual che mostra le patatine e dite "patatine."

5. Dategli un pezzettino di patatina SOLO dopo che lo avete aiutato a prendere il visual e metterlo nella vostra mano.

6. Ripetete dal punto 3. Se vuole davvero le patatine nel giro di qualche minuto il bambino avra' imparato che se vi consegna il quadrato (visual), riceve la patatina.

  1. L'uso dei visual e' il primo step, funziona da ponte per aiutare il bambino a comunicare quello che vuole. Nel contempo rafforza la relazione suono-oggetto.

Se avete la stampante potete prendere la foto delle patatine e stamparla, ma vi assicuro che non e' necessario. Ho insegnato a dire la prima parola di uno studente usando solo la carta che ricopriva la caramella. Fabrizia Torazzi, M.S., BABA, AdC Iscritta IACABAI


Comentários


Featured Posts
Recent Posts
Archive
Search By Tags
Follow Us
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
bottom of page